Versione di stampa da imparare-viaggiando.ch (© viaStoria, 2010)

 

 
ViaSpluga

Paure e bellezze delle montagne

Un tempo per passare lo Splügen occorrevano nervi saldi: bisognava superare malferme passerelle sospese a pareti di roccia e stretti ponticelli gettati su gole simili a baratri. Oggi la strada è larga e sicura, ma in alcuni punti guardando in basso si prova ancora un po’ di batticuore. La ViaSpluga permette di vivere passato e presente di una strada di valico che fin nell’Ottocento inoltrato fu tra i più importanti collegamenti di tutto l’arco alpino.